FUTURA: La più grande EXPO italiana per parlare di sostenibilità

Intesa Sanpaolo sarà presente dall’8 al 10 ottobre a Futura Economia per l’Ambiente, con numerosi incontri e interventi previsti nel calendario degli eventi. Economia rigenerativa, innovazione sostenibile, riduzione dei consumi, transizione energetica, formazione e mondo del lavoro saranno i temi oggetto di analisi e discussione che verranno affrontati negli incontri organizzati da Intesa Sanpaolo all’interno del polo fieristico di Brescia.

All’apertura dei lavori di Futura dell’8 ottobre, che vede la presenza del Commissario Europeo Paolo Gentiloni, parteciperà per Intesa Sanpaolo Gregorio De Felice, Chief Economist, mentre Anna Roscio, responsabile Sales&Marketing Imprese prenderà parte alla tavola rotonda sulla sostenibilità dei processi produttivi in programma lunedì 9 ottobre con la presenza del Ministro Gilberto Pichetto Fratin. Al tavolo che affronterà la tematica del mismatch tra le richieste del mercato del lavoro e le competenze a disposizione previsto per martedì 10 ottobre con la presenza del Ministro Giuseppe Valditara; parteciperà Oscar Pasquali, Amministratore Delegato di Generation Italy che collabora al programma “Giovani e Lavoro” di Intesa Sanpaolo.

Il 9 ottobre alle ore 12 si terrà il finance main event a cura di Intesa Sanpaolo presso il Vegetal Pavilion, dal titolo “Finanza e transizione sostenibile, vantaggi competitivi e opportunità di sviluppo per le imprese italiane per una crescita di lungo periodo”. Nell’incontro si parlerà di soluzioni innovative di finanza per supportare le imprese nei loro percorsi di crescita e di transizione verso modelli economici rigenerativi, l’innovazione sostenibile e la riduzione dei consumi di combustibili fossili. Prenderanno parte all’evento per Intesa Sanpaolo Anna Roscio, responsabile Sales&Marketing Imprese, Massimiano Tellini, Head of Circular Economy Intesa Sanpaolo Innovation Center e Luigi Burgoni, Senior Director ESG Scoring; tra gli ospiti Eric Ezechieli, Co-founder di NATIVA.

Martedì 10 ottobre alle ore 15.30 ci sarà un secondo appuntamento a cura di Intesa Sanpaolo dal titoloEconomia circolare e innovazione, strategie per una crescita a impatto positivo”. I relatori Marco Franco Nava, Direttore Regionale Lombardia Sud Intesa Sanpaolo, Loris Lattuada e Sofia Covini, entrambi Circular Economy Analyst Intesa Sanpaolo Innovation Center insieme a Martina Lamperti, Co-founder & Circular Economy Manager Krill Design, startup milanese inserita nel percorso di valorizzazione Up2Stars di Intesa Sanpaolo per la Bioeconomia e Emiliano Caradonna, President & CEO Qwarzo S.p.A., PMI innovativa operante nel foodtech tracceranno una overview sulla circular economy con focus sui settori fashion, textile & packaging.

Sempre sul tema economia circolare il 9 ottobre alle ore 17 nello stand della Camera di Commercio di Bergamo, avrà luogo l’evento congiunto dei Laboratori ESG di Bergamo e Brescia su “Le tecnologie a supporto della transizione circolare”, a cui parteciperà per Intesa Sanpaolo Gianluigi Venturini, Direttore Regionale Lombardia Nord.

Intesa Sanpaolo ospiterà nel proprio spazio espositivo due PMI innovative: AnotherReality e Midori, inserite in un percorso di valorizzazione di Intesa Sanpaolo Innovation Center. AnotheReality consentirà ai visitatori di vivere uno straordinario viaggio alle origini del Duomo di Milano, attraverso un’esperienza virtuale unica realizzata per la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, e di vivere altre esperienze virtuali interattive (sempre con visori), create attraverso la piattaforma Reflectis in ambito Metaverso, realizzate grazie all’utilizzo della realtà virtuale e di contenuti sensoriali e immersivi. Midori sarà presente con Ned, il nuovo energy coach che permette di monitorare i consumi degli elettrodomestici di casa, per sensibilizzare i visitatori sui temi della consapevolezza e del controllo dell’energia, con misurazioni ed informazioni chiare e comprensibili sull’utilizzo, l’andamento dei consumi e la valutazione dell’efficienza energetica dei dispositivi, al fine di favorire il risparmio energetico.

Vuoi sapere come?

Scrivici e ti racconteremo di più su come cambieremo la relazione con i tuoi clienti







      Iscriviti alla newsletter