Utilitalia Innovation; 25 startup innovative incontrano le aziende di acqua, rifiuti ed energia

L’appuntamento è in programma il 17 ottobre a Milano, per verificare come le migliori soluzioni tecnologiche presenti sul mercato possano rispondere alle esigenze delle utilities sui territori e contribuire ad elevare la qualità dei servizi offerti ai cittadini

Venticinque startup innovative incontrano le oltre 400 aziende associate a Utilitalia, per verificare come le migliori soluzioni tecnologiche presenti sul mercato possano rispondere alle esigenze delle utilities sui territori e contribuire ad elevare la qualità dei servizi offerti ai cittadini. L’appuntamento con l’Innovation Day di Utilitalia è in programma il 17 ottobre a Milano nella cornice del Palazzo dei Giureconsulti, ultimo atto del progetto Utilitalia Innovation che nei mesi scorsi ha fatto tappa a Firenze, Verona e Bari con tre eventi incentrati sulle migliori pratiche già messe in campo dalle utilities.

In questi mesi la Federazione ha lavorato per selezionare le migliori startup innovative già validate dal mercato, in grado di offrire alle imprese associate le soluzioni tecnologiche più avanzate per migliorare i servizi offerti ai cittadini; nel processo di selezione Utilitalia è stata affiancata da GELLIFY, Innovation Factory internazionale che supporta le aziende nei processi di innovazione. Il 17 ottobre a Milano, Utilitalia favorirà il confronto tra le proprie aziende associate e 25 startup che operano nei settori dell’acqua, dei rifiuti, dell’energia, dei big data e dell’intelligenza artificiale, attraverso degli incontri one-to-one preceduti da un convegno che coinvolgerà le istituzioni, il mondo accademico e alcuni grandi player dell’innovazione: AlmavivA, Engineering, Schneider Electric e Terranova.

“L’innovazione – spiega il presidente di Utilitalia, Filippo Brandolini – gioca un ruolo sempre più importante per le utilities che, attraverso un impegno e una mole di investimenti in continua crescita, sono protagoniste attive della trasformazione sostenibile e digitale che sta coinvolgendo i comparti dell’idrico, dell’ambiente e dell’energia. Per le loro caratteristiche e per i servizi dei quali si occupano, le utilities sono al centro delle dinamiche di trasformazione a cui stiamo assistendo, ponendosi come una possibile frontiera di attuazione di molte sfide cruciali che attendono il Paese nel prossimo futuro: dalla tutela della risorsa idrica di fronte agli effetti dei cambiamenti climatici all’economia circolare, fino alla sicurezza energetica e alla transizione ecologica”.

Le 25 startup selezionate da Utilitalia con il supporto di GELLIFY sono: Sensorworks, Moiwus, Microx, bNovate, Iride Acque, Genius Watter, Quick algorithm e Nabu per il settore acqua; ReLearn, Zero3, Sfridoo e Re-cig per il settore rifiuti; Enerbrain, Midori, Zaphiro e Iooota per il settore energia; Pigro, Vedrai, Yaroze, Screevo, Flowtech, Dscovr, Hpa, Kpi 6 e AlgoAI sono, infine, le startup che operano nel campo dei big data e dell’intelligenza artificiale.

 

Vuoi sapere come?

Scrivici e ti racconteremo di più su come cambieremo la relazione con i tuoi clienti







      Iscriviti alla newsletter